Opera1

Neuro_Revolution


Luca Marcelli (Cagliari, 1995)

vive e lavora a Milano
lives and works in Milan

Le Voci
2020

installazione sonora: diffusori, aste microfoniche, sistema audio, 11’ loop
sound installation – speakers, microphone sticks, sound system, 11’ loop

La produzione di soggettività è al cuore del capitalismo e, nell’epoca del bioipermedia, le tecnologie svolgono un ruolo primario in tale azione. La ricerca di Luca Marcelli, si concentra sulle dinamiche psicologiche legate alla proliferazione di info-stimoli e al caos semiotico da essi generato. La sua installazione sonora crea uno spazio immersivo composto da quattro voci, appartenenti allo stesso soggetto ma molteplici, per lo più in contraddizione e contrasto tra loro. Pensando la schizofrenia come modello di relazione tra il soggetto e il mondo, Le Voci si interroga sulle alterazioni neuro-cognitive che possono verificarsi quando la mente è costretta a interpretare un sistema di informazioni troppo complesso per ricavarne un significato coerente, e sulle possibilità generative – in termini sia di nuovi significati che di nuove modalità di esistenza – che emergono da tale condizione.

The production of subjectivity is at the core of capitalism and, in the age of biohypermedia, technologies play a key role in such production. The work by Luca Marcelli revolves around the psychological dynamics associated to the proliferation of info-stimuli and the resulting semiotic chaos. His sound installation creates and immersive space featuring four voices that belong to the same subject and yet are multiple, mostly in contradiction and in contrast with each other.  By considering schizophrenia a model of relationship between the subject and the world, Le Voci reflects on the neuro-cognitive alterations that may occur when the mind is forced to interpret a far too complex system of information to draw a coherent meaning, and on the subsequent generative possibilities – in terms both of new meanings and of new ways of existence.