Opera6

Neuro_Revolution


Leonardo Bentini (Roma, 1994)

vive e lavora a Milano
lives and works in Milan

Intangible community
2020

installazione interattiva: pagina web, stampa su PVC adesivo
interactive installation: web page, print on self-adhesive PVC

Leonardo Bentini ha orientato la sua ricerca al mondo della gig economy e in particolare ad Amazon Mechanical Turk, il servizio di crowdsourcing che coordina domanda e offerta di quei lavori o compiti che i computer non sanno ancora propriamente svolgere e per i quali è dunque richiesto, o preferibile, l’uso dell’intelligenza umana. La forza lavoro di questo settore è atomizzata, precaria, sot-topagata, priva di tutele sociali e di una voce che la rappresenti. Con The Intangible community, l’artista utilizza la piattaforma per coinvolgere i lavoratori nella creazione di una serie di racconti collettivi, in cui temi ricorrenti sono l’identità e il futuro della comunità stessa.

Leonardo Bentini has focused his work on the world of the gig economy and in particular on Amazon Mechanical Turk, the crowdsourcing service that coordinates the demand and supply of tasks that computers are not currently able to perform properly and for which, therefore, human intelli-gence is required or preferable. The workers of this sector are automated, temporary, underpaid, without any social security and any representative voice. With The Intangible community, the artist uses the platform to involve the workers in the writing of a series of collective tales that, collected on a web page and featuring illustrations by the artist, prompt reflection on the identity and the future of the community.